Non si finisce mai d’imparare

bimbotta como

“Nasce una mamma e nasce un papà”

bambino naturale
26_07

Nasce una mamma e nasce un papà

Nel momento in cui nasce un bambino, nasce una mamma e non dimentichiamoci che nasce anche un papà. Nei primi anni di apertura del negozio mi è capitato di organizzare spesso degli incontri (in)formativi per i neo papà, guidati dalla pedagogista Katia Biundo in collaborazione con Polispecialistica Lariana. Spesso la figura paterna viene messa un po’ nell’angolo , ma da subito è molto importante la collaborazione e la comunicazione tra mamma, papà e neonato. E’ importante rafforzare questo primo legame e i mezzi di comunicazione messi a nostra disposizione sono: il nostro odore, il nostro tono di voce, le carezze, il contatto e ogni genitore sarà in grado, con il tempo, di riconoscere e favorire questo primo linguaggio.

Uno dei modi in cui un neonato impara a esprimere un bisogno è attraverso il pianto e anche qui si può rispondere in diversi modi: parlargli, accarezzarlo, prenderlo in braccio.

Avete tutti bisogno di tempo per conoscervi e di conseguenza imparerete anche a riconoscere il pianto da fame, da pannolino bagnato, oppure dalla tanto temuta colica!

Solitamente iniziano qualche giorno dopo la nascita e spesso mettono a dura prova la pazienza dei genitori, in questi casi è normale arrabbiarsi, ma è anche normale chiedere aiuto, al coniuge, ai nonni, agli zii, ai vicini. E’ solo questione di tempo, impariamo a darci tempo! Per qualcuno basterà passeggiare, c’è chi invece si calma ascoltando la musica o la voce della mamma (o papà), chi canta, chi ama il rumore del phon, chi preferisce un bagno caldo. Non dimentichiamoci però l’importanza del baby wearing; io l’ho scoperto lavorando in comunità , mamme provenienti da altri paesi si mettevano sulla schiena il bimbo principalmente per poter svolgere le loro mansioni quotidiane. Poi ho conosciuto Virna Benzoni …. E tutto è cambiato! Ho scoperto l’importanza del portare cuore a cuore che ha un effetto calmante sul pianto e sulle coliche e non è solo una questione nell’avere le mani libere! Grazie a questo lavoro ho avuto la possibilità di scoprire il mondo delle fasce ed è possibile farlo attraverso questo libro, "Mamma Canguro" oppure partecipando a un corso informativo seguendo gli appuntamenti mensili di Virna

(spunti presi leggendo "Zerocinque" di UPPA.it)

Nasce una mamma e nasce un papà

Non si finisce mai di imparare

AUGURI A NOI

Un augurio sincero